Servizi e Sportelli Sociali

Interventi per favorire l'inserimento lavorativo di persone disabili adulte

NB: Da lunedì 8/4/19 il servizio USSI Disabili adulti di Asl lascia il poliambulatorio Tiarini per trasferirsi in via Marco Polo
Leggi qui

------------------------------------------

Per le persone che hanno maggiore difficoltà di accesso al mondo del lavoro a causa della propria disabilità i servizi delle USSI (Disabili Adulti) offrono percorsi propedeutici o sostitutivi all'inserimento lavorativo in azienda attraverso strumenti quali i tirocini formativi (ex borse lavoro) o altre esperienze di laboratori protetti, centri di terapia occupazionale, inserimenti in Cooperative sociali.
Varie sono le tipologie di intervento che possono essere attivate:

Tirocinio Formativo
A seguito della Legge Regionale n°17/2005, L. R. 7/2013 e successive Delibere regionali, nonché della  L. R. 14/2015, non è più possibile attivare Borse Lavoro ma solo tirocini formativi:
- i tirocini di tipo C che prevedono l’iscrizione all’ufficio di  collocamento, hanno un fine formativo e quindi una certificazione di competenza rilasciata da Enti formativi abilitati.
- i tirocini di tipo D prevedono la presa in carico della USSI, hanno finalità  di integrazione e inclusione sociale con obiettivi socio-relazionali.
Entrambe le tipologie di tirocinio che interessano le persone con disabilità hanno necessariamente un progetto personalizzato negli obiettivi, nella durata, nell’orario settimanale e nell’importo dell’indennità di frequenza.

Interventi educativi propedeutici al lavoro
Si tratta di attività educative volte a valutare le competenze delle persone in modo tale da poterla orientare verso percorsi successivi di transizione, formazione al lavoro o inserimento lavorativo.

Inserimento lavorativo
L'inserimento lavorativo può verificarsi a conclusione di precedenti percorsi educativo-formativi o direttamente attraverso il centro per l'impiego, ai sensi della legge 68/99.
Gli operatori della USSI Disabili Adulti valutano l'idoneità dell'azienda proposta, rispetto a caratteristiche e capacità della persona e svolgono un ruolo di mediazione con il centro per l'impiego.

Accesso al servizi
A seguito di colloquio con l'operatore del servizio USSI-Az.USL I requisiti per la presa in carico al servizio USSI sono: residenza nel territorio del Comune di Bologna: età compresa tra i 18 e i 64 anni; invalidità pari al 46% e tipo di patologia, valutazione del servizio inerente la situazione di svantaggio sociale dovuta alla disabilità.

Dove rivolgersi
- Modalità di accesso al servizio USSI Disabili adulti:
Dal lunedì al venerdì nell’orario 8,00-13,00 (per i giorni di lun-mer-ven), 8.00-17,00 (per i giorni di mar-gio) contattare la sede USSI competente per il quartiere di residenza (vedi di seguito) e richiedere un contatto con l'operatore che, previa valutazione del caso, fisserà un appuntamento presso la sede del Servizio o a domicilio. Per situazioni di emergenza gli appuntamenti sono fissati entro il limite massimo di 15gg.

ZONA EST
Per i residenti nei Quartieri Savena, S. Stefano, S. Vitale e S. Donato
Poliambulatorio "Chersich"
via Beroaldo 4/2
Tel.: 051/63.75.756

ZONA OVEST
Per i residenti nei Quartieri Navile, Porto, Saragozza, B.Panigale, Reno
Sede comunale Q.re Navile, Via Marco Polo, 51
Tel. 051 6353611
Fax 051 7095074
Attenzione: al di fuori degli orari indicati  è possibile accedere alla sede di Via Marco Polo, solo previo appuntamento con l'operatore del Servizio.

Categorie di Utenza

  • Disabili

Documentazione richiesta

Certificazione relativa all'invalidità
Iscrizione al centro per l'impiego disabili della provincia di Bologna (ex legge 68/99)
Diagnosi funzionale L. 68

Normativa di riferimento

Legge 68/1999
Legge regionale E.Romagna 17/2005
Accordo di programma tra Comune e azienda usl per la tutela e l'integrazione sociale delle persone disabili e anziane, prot.28138/2010