Servizi e Sportelli Sociali

Legge Regionale 14/2015 per l'inclusione lavorativa e sociale delle persone fragili

La Legge Regionale 14/2015 è lo strumento messo in campo dalla Regione Emilia Romagna per promuovere l'inclusione lavorativa e sociale delle persone più fragili. Per facilitare l'accesso al mercato del lavoro, la Legge 14/2015 ha introdotto una nuova tipologia di tirocinio - il tirocinio di orientamento, formazione e inserimento o reinserimento - finalizzato al rafforzamento dell'autonomia delle persone, alla loro riabilitazione e inclusione.

In particolare la Legge prevede che i servizi sociali, sanitari e del lavoro, lavorino insieme e in modo integrato, attraverso l'attivazione, in ciascun Distretto, di equipe multiprofessionali, che operano in stretta collaborazione con organizzazioni del Terzo Settore, imprese ed Enti di Formazione professionale per promuovere e attivare percorsi di inclusione lavorativa destinati ai più fragili. I percorsi possono prevedere attività di tirocinio e/o corsi di formazione professionale, a seconda dei bisogni e degli interessi della persona valutati dall'equipe.

Come funziona

L'accesso ai tirocini inclusivi e ai percorsi formativi della Legge 14 avviene sulla base della valutazione e segnalazione dei Servizi sociali (Comune di Bologna e Asp Città di Bologna), sanitari e del lavoro. Attraverso uno strumento denominato Indice di Fragilità, i Servizi valutano se la persona presenta le caratteristiche e i requisiti di fragilità economica, sociale e lavorativa, per accedere a questa tipologia di percorso. Se la persona presenta i requisiti, l'equipe multiprofessionale elabora un Progetto Personalizzato di tirocinio e formazione,  realizzato attraverso la collaborazione con imprese, organizzazioni del territorio ed Enti di formazione.

Nel Distretto Città di Bologna l'equipe multiprofessionale ha sede presso lo Sportello Comunale per il Lavoro ed è composta da referenti del Comune di Bologna (Servizio sociale per la disabilità e Sportello lavoro), dell'Azienda Usl (salute mentale, servizi per le dipendenze) e del Centro per l'impiego (collocamento ordinario e mirato). Nel biennio 2018-2019 si è riunita complessivamente 72 volte, implementando e approvando oltre 800 Progetti Personalizzati.
I dati e le informazioni sui percorsi implementati sono disponibili nel Report sull'attuazione della Legge Regionale 14/2015 nel Distretto Città di Bologna - annualità 2018/2019

Categorie di Utenza

  • Adulti
  • Disabili
  • Immigrati