Servizi e Sportelli Sociali

Assistenza domiciliare

Il servizio di assistenza domiciliare ha lo scopo di consentire alle persone anziane (con più di 65 anni) con limitazioni dell'autonomia e alle persone con meno di 65 anni valutate necessitanti da parte dei Servizi sociali, di rimanere al proprio domicilio. Il servizio assicura l'aiuto necessario per la cura e l'igiene della persona, per la cura dell'alloggio e la gestione del menage quotidiano, per l'integrazione sociale, per il supporto per attività di segretariato sociale in un'ottica di mantenimento o ripristino delle capacità funzionali e della vita di relazione. Il servizio si pone anche l'obiettivo di assicurare supporto ai caregiver.

Il servizio può essere continuativo oppure temporaneo, qualora si verifichino condizioni transitorie di bisogno.

Dove rivolgersi

Per accedere a questa opportunità è necessario rivolgersi allo Sportello sociale del proprio Quartiere, onde ricevere tutte le informazioni del caso ed ottenere eventualmente un appuntanento con l'Assistente sociale per la valutazione delle condizioni di bisogno congiuntamente all'infermiere (in sede di Unità di Valutazione multidimensionale UVM semplificata).

Una volta avvenuta l'ammissione da parte del Servizio Sociale Territoriale, l'attivazione degli interventi specifici di assistenza domiciliare è realizzata dall' ASP Città di Bologna mediante gli operatori del Nucleo per la domiciliarità (Assistenti sociali e Responsabili delle attività assistenziali) che si occupano di adattare gli interventi alle condizioni dell'anziano, definendo con l'utente e/o i familiari il Piano Individualizzato degli Interventi nel dettaglio.

Categorie di Utenza

  • Adulti
  • Anziani

Costi e modalità di pagamento

Il servizio prevede una tariffa personalizzata definita a seguito della valutazione socio-economica effettuata dal servizio sociale professionale mediante valore ISEE ed eventuali ulteriori criteri di valutazione sociale.

Gli ospiti di strutture residenziali e semiresidenziali e i fruitori di prestazioni di assistenza domiciliare possono detrarre o dedurre le spese di assistenza specifica e di assistenza medica generica definite dalle normative vigenti in materia fiscale e sui servizi socio-sanitari.
Per potere detrarre o dedurre tali somme è necessario che il gestore del servizio emetta una apposita attestazione per le spese di assistenza specifica deducibili o detraibili fiscalmente.
Consulta la scheda sulle agevolazioni fiscali per le persone non autosufficienti

Documentazione richiesta

Attestazione ISEE del nucleo richiedente (ISEE per prestazioni agevolate di natura socio-sanitaria ai sensi dell'art. 6 del DPCM 159/13)
Certificazioni sanitarie

Normativa di riferimento

Delibera Giunta Comune Bologna PG 188445/14 del 22/7/14, "Sistema di servizi a sostegno della domiciliarità. Riordino dei requisiti di accesso e del relativo sistema di tariffazione"
Delibere di Giunta Comunale PG 125430/2016 "disciplina dei criteri per l'accesso a prestazioni sociali agevolate in favore della popolazione anziana".
Delibera Consiglio Comunale PG 83403/2016 e Delibera Giunta Comunale PG 40509/2017  "applicazione della disciplina dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). Definizione della misura di soglie ISEE e delle tariffe dei servizi a domanda individuale per i servizi sociali e socio-sanitari a disciplina normativa comunale"

Servizi offerti

Igiene e cura della persona
Mobilizzazioni interne all'abitazione o all'esterno del domicilio
Accompagnamenti per visite mediche, spesa o commissioni
Preparazione e/o consegna pasti
Aiuto per il menage domestico
Controllo assunzione farmaci
Segretariato sociale
Interventi volti alla socializzazione
Interventi ad integrazione e in collaborazione con altri servizi presenti sul territorio
Attività specifiche a favore degli utenti affetti da demenze

Tempi di rilascio

90 giorni dalla formalizzazione della domanda