E' uscito il bando per individuare il soggetto per la promozione turistica di Bologna metropolitana

16 Novembre 2017

E' stato pubblicato dalla Città metropolitana il bando per individuare il soggetto che si occuperà della promozione turistica di Bologna e del territorio metropolitano, in particolare facendoli conoscere dal punto di vista culturale, dei paesaggi naturali e dello sport.

Il soggetto attuatore dovrà essere in grado di svolgere le funzioni definite nelle Linee di indirizzo e di definire sul livello metropolitano un modello innovativo di operatività dei principali servizi connessi alla promozione e promo-commercializzazione turistica.

Al progetto verranno assegnati il complesso Palazzo Re Enzo-Palazzo del Podestà, per la parte di proprietà comunale, il locale IAT (Informazione ed Accoglienza Turistica) affacciato su piazza Maggiore, all'interno del complesso Palazzo Re Enzo-Palazzo del Podestà, le Due Torri e per la prima volta il Palazzo dello Sport "PalaDozza" e il Palazzo dei Notai (Salone delle Donne e Locale Ex Combattenti e Reduci).

Questi beni saranno utilizzati e valorizzati dall'aggiudicatario come sede di eventi, incontri, manifestazioni, rassegne, accoglienza qualificata, attività culturali e sportive, visite guidate nonché per tutte le attività e le iniziative volte alla promozione turistica di Bologna, al fine di rafforzare l’immagine della città e del suo territorio. In particolare si chiederà di realizzare il Museo del Basket.

Il budget iniziale sarà di 5.300.000 euro, grazie a un cofinanziamento della Regione Emilia-Romagna (400.000 euro), del Comune (4.300.000 euro) e della Camera di Commercio di Bologna (600.000 euro). La cifra sarà integrata annualmente dalle risorse regionali aggiuntive assegnate in occasione dell'approvazione dei piani annuali di promo-commercializzazione della destinazione delle annualità 2019-2020 e da eventuali altre risorse messe a disposizione dagli operatori pubblici e privati.

“Vogliamo spingere il posizionamento del territorio metropolitano – sottolinea Matteo Lepore presidente delegato Destinazione Turistica Bologna Metropolitana e Assessore Economia e Turismo, Comune di Bologna - verso nuovi obiettivi, passando dalla visione di Bologna come destinazione a quella di destino. Ora che quella del cibo è una realtà affermata lavoreremo su nuovi obiettivi facendo crescere altri contenuti, sport cultura e natura, per comunicare la nostra città come porta di accesso al paese”.

“Con questo bando – ha dichiarato il consigliere metropolitano delegato allo Sviluppo economico Massimo Gnudi - vede la Città metropolitana come stazione appaltante, compiamo il passo obbligato e decisivo per dare operatività al progetto Destinazione turistica Bologna Metropolitana che – voglio ricordare - è partito dalla costruzione di linee guida frutto di un confronto condiviso e partecipato da tutti i Comuni e gli stakeholder dell’intera comunità metropolitana”.

Il contratto durerà tre anni, con l'opzione di rinnovo per un ulteriore triennio.
La data di scadenza per la presentazione delle offerte è l'11 gennaio 2018.
Il bando è online nel sito dell'Albo Pretorio della Città metropolitana.  

Le informazioni di carattere tecnico potranno essere richieste agli uffici del RUP - Area Sviluppo economico della Città metropolitana di Bologna - Via Benedetto XIV, 3 - al numero 051/6598403; quelle di carattere amministrativo sulla procedura di gara all'u.o. Segreteria generale e appalti, tel. 051/6598319, e-mail: segreteria.generale@cittametropolitana.bo.it