Hobbisti

Requisiti

Sono definiti hobbisti tutti gli operatori non professionali del commercio che, non essendo in possesso dell'autorizzazione per il commercio su area pubblica, vendono, barattano, propongono o espongono, in modo saltuario ed occasionale, merci di modico valore. Essi possono operare solo nei mercatini aperti alla partecipazione degli hobbisti.

Gli hobbisti devono essere in possesso dei requisiti di cui all'articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010 per svolgere la loro attività e devono essere in possesso di un tesserino identificativo rilasciato dal Comune di residenza, oppure dal Comune di Bologna per coloro che risiedono in un’altra regione.

Modalità di svolgimento dell'attività

Il tesserino è rilasciato per non più di una volta all'anno per nucleo di residenti nella stessa unità immobiliare e per un massimo di quattro anni, anche non consecutivi; tale tesserino, il cui rilascio è soggetto al pagamento di una somma, a titolo di diritti di istruttoria, pari a euro 100,00, non è cedibile o trasferibile ed è esposto,unitamente all'elenco della merce in esposizione, durante la manifestazione in modo visibile e leggibile al pubblico e agli organi preposti al controllo.

Gli hobbisti abilitati partecipano ad un massimo di trenta manifestazioni l'anno e non possono farsi sostituire da altri soggetti nell'esercizio della propria attività. Si considera unitaria la partecipazione a manifestazioni della durata di due giorni, purché consecutivi.

Prima dell'assegnazione del posteggio si procede obbligatoriamente alla vidimazione, con timbro e data, di uno degli appositi spazi del tesserino. Anche nell'ipotesi in cui la gestione delle manifestazioni sia affidata a soggetti diversi, l'attività di controllo e di vidimazione spetta al Comune ospitante, che ne stabilisce le modalità operative.

Gli hobbisti non possono comunque vendere, barattare, proporre o esporre più di un oggetto con un prezzo superiore a euro 250,00; in ogni caso, il valore complessivo della merce esibita non può essere superiore a euro 1.000,00.  I prezzi devono essere esposti come previsto dall'articolo 14 del decreto legislativo n. 114 del 1998.

Ciascun hobbista consegna al Comune, in occasione della vidimazione del tesserino, l'elenco completo dei beni che intende vendere, barattare, proporre o esporre. L'elenco contiene la descrizione delle tipologie dei beni, il relativo prezzo al pubblico e l'indicazione della persona fisica o giuridica da cui l'hobbista li ha acquisiti.

Dopo la pubblicazione dell’elenco dei mercatini storici con hobbisti avvenuta sul B.U.R.E.T n. 46 del 28.02.2020, sono in vigore le nuove regole da applicare per il rilascio del tesserino per gli hobbisti, come previste dalla DGR 328/2019.

Il tesserino è valido un anno, dalla data del rilascio. Non può essere rilasciato per più di una volta all’anno. E’ rilasciato all’hobbista al massimo quattro anni, anche non consecutivi.

A seguito dell'emergenza Covid - 19 nella Legge regionale 31 luglio 2020 n. 3 sono state introdotte norme transitorie in materia di commercio in forma hobbistica su aree pubbliche (art. 12), come di seguito specifcato:

a) i nuovi tesserini identificativi da hobbista conformi al modello previsto dall’articolo 7 bis, commi 3 e 5, rilasciati anteriormente alla data del 1° luglio 2020, conservano la loro efficacia fino alla completa vidimazione degli spazi e comunque non oltre il 30 giugno 2021;

b) i nuovi tesserini identificativi da hobbista conformi al modello previsto dall’articolo 7 bis, commi 3 e 5, rilasciati negli anni 2019 e 2020, non sono tenuti in considerazione ai fini del conteggio del numero massimo di tesserini rilasciabili per nucleo di residenti nella stessa unità immobiliare di cui all’articolo 7 bis, comma 5.”.

Per ulteriori informazioni consultare il testo del provvedimento

Modalità di presentazione della pratica
La domanda per il rilascio del tesserino per hobbisti deve essere spedita via posta tramite Raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo:

COMUNE DI BOLOGNA
SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO
P.zza Liber Paradisus, 10
Torre A - 5° Piano
40129 BOLOGNA

Riferimenti organizzativi:
Dirigente U.I.  Attività Produttive e Commercio: Dott.ssa Pierina Martinelli
Responsabile U.O. Sportello Unico Commercio e Pubblicita'per le Imprese: Dott.ssa Camilla Broccoli
Responsabile del Procedimento: Dott.ssa  Pierina Martinelli