Occupazione di suolo pubblico con dehors

Il nuovo “Regolamento dell’occupazione di suolo pubblico per spazi all’aperto annessi a locali di pubblico esercizio di somministrazione” (cd. dehors) è stato approvato con delibera del Consiglio Comunale  Pg. n. 532117/2018.

Tipologie di dehors
Sulla base delle attrezzature impiegate e dell’impatto sullo spazio pubblico ci sono 3 tipologie di dehors:

Tipo A – allestimento con sedie e tavolini, con o senza ombrelloni o tende a sbraccio

Tipo B – allestimento A con pedane e/o delimitazioni

Tipo C – allestimento A con pedane e delimitazioni e struttura di copertura

Subingresso
Nel caso di subingresso nell’attività del pubblico esercizio il subentrante interessato al mantenimento del dehors esistente deve presentare all’Amministrazione Comunale richiesta di subingresso senza modifiche nella concessione preesistente.

Il richiedente subentra nelle restanti annualità della concessione originaria, i cui contenuti e prescrizioni sono integralmente riportati nel provvedimento di concessione in continuità.

Il rilascio della concessione in continuità è subordinato alla regolarità del pagamento dei canoni di occupazione fino al momento della cessione dell’attività.

Tempi per il rilascio delle concessioni di suolo pubblico
Sono stati istituiti i procedimenti relativi ad occupazione di suolo pubblico con dehors:

- in area non soggetta a tutela (30 giorni)

- in area soggetta a tutela storica (120 giorni)

- in area soggetta a tutela paesaggistica (90 giorni)

- in area soggetta a tutela storica non conforme alle norme di carattere estetico (150 giorni)

- in area soggetta a tutela paesaggistica non conforme alle norme di carattere estetico (90 giorni)

Se si vuole ottenere il rilascio di una nuova concessione a carattere temporaneo occorre presentare istanza almeno 60 giorni prima dell’inizio dell’occupazione oppure 120 giorni prima se l'occupzione insiste su area soggetta a tutela storica per l'emanazione del provvedimento da parte di Soprintendenza.

Durata delle concessioni
Le concessioni possono essere continuative, con durata massima di 5 anni.

La modifica del periodo di occupazione di una concessione già rilasciata implica la presentazione di una nuova domanda compilata in ogni parte, firmata digitalmente e/o autografamente  con allegato documento di identità valido. Verrà rilasciata nuova concessione che annulla e sostituisce la precedente.

Nel caso in cui si intende modificare il progetto è necessario, oltre la domanda, presentare anche tutti gli allegati richiesti in quanto la pratica deve essere nuovamente sottoposta ai settori competenti per il parere.

Canone e condizioni di occupazione del suolo pubblico 
La concessione può essere rilasciata esclusivamente a pubblici esercizi dotati di servizi igienici a disposizione del pubblico. Le dotazioni dei servizi igienici possono essere acquisite anche presso locali situati in immobili diversi dal pubblico esercizio posti nelle sue immediate vicinanze, a condizione che sia indicata nella domanda l’ubicazione specifica e fornita un’adeguata informazione all’utenza.

Ogni utilizzo dell'area occupata con dehors può iniziare alle ore 7:30 e deve cessare al massimo alle ore 01:00.

Alla chiusura del locale, gli elementi collocati nei dehors di tipo A, esclusi gli ombrelloni, devono essere rimossi e depositati all'interno dei locali. Nei dehors di tipo B e C, tavolini e sedute possono essere custoditi all’interno del dehors, ma con modalità tali da assicurare il decoro e impedire l’utilizzo improprio da parte di terzi.

Le aree connesse debbono essere regolarmente pulite ed igienizzate.

L'occupazione dovrà insistere esclusivamente davanti alle vetrine del pubblico esercizio secondo il criterio di appartenenza.

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE
La compilazione e l'invio delle pratiche avviene tramite la piattaforma regionale ACCESSO UNITARIO.

Per informazioni: Modalità invio pratiche

L'Ufficio Dehors è sempre disponibile per qualsiasi chiarimento inerente tutti gli aspetti amministrativi o gli aspetti legati al progetto da presentare ai seguenti  numeri: 051/2195974051/2195977.

 

Riferimenti organizzativi
Dirigente Unità Intermedia  Attività Produttive e Commercio: Dott.ssa Pierina Martinelli
Responsabile Unità Operativa Sportello Unico Artigiani, pubblici esercizi, attività ricettive: Dott.ssa Tiziana Spedicato
Responsabile del Procedimento: Dott.ssa  Pierina Martinelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Competenza

Settore Attività Produttive e Commercio
  • Responsabile direzione: Pierina Martinelli

Articoli Generici