Due per Uno per 2G


Progetto promosso nell'a.s. 2007/2008 dal Comune di Bologna, finanziato dal Ministero della Solidarietà Sociale.

Il Progetto prevede un duplice piano di interventi: uno in ambito scolastico, gestito dal CD>>LEI e uno in ambito extrascolastico, coordinato dal Settore Coordinamento Sociale e Salute - Servizi per Immigrati, in collaborazione con il Centro Interculturale comunale “Massimo Zonarelli”.


>> OBIETTIVI E FINALITA'

Attivare un percorso di scoperta e valorizzazione delle capacità e delle competenze dei giovani figli di immigrati, al fine di agevolare il processo di costruzione identitaria e di consentire una più serena integrazione nel contesto educativo e sociale della città; formare dei peer tutor in grado di accompagnare i compagni neo-migranti, di recente inserimento nella propria scuola, promuovendo la partecipazione dei ragazzi stranieri, già da qualche hanno inseriti negli Istituti scolastici, nelle fasi di accoglienza di coetanei neo-migrati.


>> DESTINATARI E SCUOLE COINVOLTE

Giovani studenti ai 13 ai 18 anni degli Istituti Tecnici e Professionali di Bologna e Provincia: Istituti Aggregati Aldini Valeriani Sirani, Istituto Professionale Aldrovandi Rubbiani, ITC Manfredi Tanari, Istituto Alberghiero IPSSAR Scappi Castel San Pietro - Sede di Casalecchio di Reno (BO)

I tutor sono stati individuati fra gli allievi senior delle Classi III degli istituti superiori che si sono iscritti alla classe 4° a partire da settembre 2007 (in totale 55), con azioni rivolte all’accompagnamento di allievi junior delle 1° e 2° classi della scuola, o neo arrivati, o non sufficientemente alfabetizzati.


>> METODOLOGIA

Utilizzo di strategie di PEER EDUCATION (tutorato tra pari) volte ad attivare un processo di naturale passaggio di conoscenze, di emozioni e di esperienze da parte di studenti integrati e con un buon livello di conoscenza dell’italiano, che possono aiutare nel primo inserimento studenti connazionali neo arrivati. Il peer tutoring fa riferimento, infatti, ad un tipo di sostegno fra persone fra loro simili per età, background, interessi.


>> AZIONI PREVISTE

i Tutor individuati hanno affiancato gli allievi più giovani e di recente ingresso nella scuola secondaria di 2° grado, attraverso attività di sostegno allo studio, accoglienza e orientamento.

Tra le azioni previste: momenti di socializzazione ed espressione interculturale, tutoring linguistico gestite e organizzate dal CD>>LEI, svolte in orario scolastico ed extrascolastico.

Il Progetto ha previsto anche una serie di attività dell'extra scuola che si sono svolte presso il Centro Interculturale Massimo Zonarelli, che ha messo a disposizione spazi e personale per la realizzazione di laboratori di animazione e di momenti di aggregazione.

Ultimo aggiornamento: lunedì 19 agosto 2013