Immagini

Zoom-in

1918 Anno di pace. Parole scritte, parole recitate

È disponibile online una nuova documentazione del Centro RiESco che racconta un’esperienza educativa intensa realizzata nell'ambito del progetto "1918 Anno di pace. Parole scritte, parole recitate, immagini dalle retrovie" che intendeva riportare alla memoria i luoghi e gli avvenimenti della Grande Guerra con l’obiettivo di valorizzare il ruolo della donna nel processo di pace.

Nell’a.s 2018/19, in occasione del centenario della Grande Guerra, il Comune di Bologna (con il coordinamento dell'ufficio Pari Opportunità, Tutela delle Differenze, Contrasto violenza di genere), raccogliendo la proposta di Tita Ruggeri (attrice e regista) e Loredana d’Emelio (insegnante e conduttrice di atelier di scrittura creativa), porta il lavoro sulla memoria, sull’identità, sul conflitto dentro l’aula di un Istituto Superiore.
Ne nasce un percorso duplice in cui gli studenti sono chiamati a riflettere e scrivere su questi temi a partire dall’osservazione di immagini o dall’ascolto e dalla lettura di testi letterari. E, infine, grazie ai laboratori di recitazione condotti da Tita Ruggeri, a mettere in scena i loro testi.
Per fruire della documentazione testuale clicca qui:


(si consiglia di salvare il file e di aprirlo in modalità "schermo intero")

La documentazione video integrale è visionabile sul canale Youtube del Centro RiESco cliccando qui.

 

Ultimo aggiornamento: mercoledì 10 giugno 2020